notizie
La Chiave di Sophia: “Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo” – Malala Yousafzai –
26/06/2015
Notizie

La Chiave di Sophia: “Un bambino, un insegnante, un libro e una penna possono cambiare il mondo” – Malala Yousafzai –

Battersi per i nostri ideali, battersi per la cultura. Battersi per lasciare vita ai libri, alle penne, all’ascolto di coloro la cui fantasia fluttua più della nostra.Ogni bambino ed ogni bambina al mondo devono poter avere il diritto di imparare. Ognuno di loro deve poter diventare, se lo desidera, insegnante delle sue stesse imprese.

LEGGI LA NEWS
notizie
StartupItalia: Arriva “Dada” , la didattica in movimento targata Svezia
22/06/2015
Notizie

StartupItalia: Arriva “Dada” , la didattica in movimento targata Svezia

La Svezia fa scuola ancora una volta. La didattica che viene dal Nord Europa sta prendendo piede in Italia. Si chiama “ Dada ” e significa “didattica in ambienti di apprendimento”. Tradotto in altre parole: gli spazi diventano protagonisti, assumono una dimensione, una loro identità. Basta con le aule tutte uguali, senza carattere, senza specificità. Le classi con il metodo “Dada” diventano tematiche e i ragazzi girano di aula in aula, mentre i professori restano nello stesso spazio, ad aspettare i ragazzi al cambio dell’ora.
LEGGI LA NEWS
notizie
Scuola-Famiglia: quale alleanza?
19/06/2015
Notizie

Scuola-Famiglia: quale alleanza?

Fatti di cronaca di questi giorni ci portano a ripensare al rapporto scuola-famiglia. Certo è importante creare una “alleanza”, come tutti dicono. Ma di che cosa si tratta, concretamente?
LEGGI LA NEWS
notizie
Ballate senza vergogna e sognate la vostra vita perché l'estate mette subbuglio
09/06/2015
Notizie

Ballate senza vergogna e sognate la vostra vita perché l'estate mette subbuglio". I compiti per le vacanze di un prof di liceo

Sta facendo il giro dell'Italia la lista dei compiti per le vacanze consegnata agli alunni dal professore Cesare Catà, insegnante al Liceo delle Scienze Umane "Don Bosco" di Fermo. Il motivo è semplice: invece di ordinare letture obbligatorie o esercizi, Catà consiglia agli studenti di contemplare il mare in solitudine, ammirare l'alba, sognare la vita futura,

LEGGI LA NEWS
notizie
Corriere della Sera: Nelle scuole finlandesi, dove l’economia domestica è roba (anche) da maschi
08/06/2015
Notizie

Corriere della Sera: Nelle scuole finlandesi, dove l’economia domestica è roba (anche) da maschi

Corriere della Sera: A Muurame, come in tutto il Paese, da almeno trent’anni l’economia domestica fa parte del programma della scuola dell’obbligo per gli studenti dai 13 ai 15 anni. Si impara a cucinare, a lavare a mano i capi delicati e a usare il denaro in modo responsabile. 
LEGGI LA NEWS
notizie
Corriere della Sera: Mancano i prof? La proposta inglese degli «insegnanti in condominio
05/06/2015
Notizie

Corriere della Sera: Mancano i prof? La proposta inglese degli «insegnanti in condominio

La proposta del leader dei presidi britannici: per non far chiudere le scuole nei paesini, unire le forze e creare delle reti di prof con la valigia che lavorano in più scuole. Nel Regno Unito il numero degli insegnanti è in calo.

LEGGI LA NEWS
notizie
Corriere della Sera: L’ansia di far primeggiare i figli. Dove portano i genitori spazzaneve?
14/05/2015
Notizie

Corriere della Sera: L’ansia di far primeggiare i figli. Dove portano i genitori spazzaneve?

Gli inglesi li chiamano «genitori spazzaneve». Perché «ripuliscono ogni cosa davanti ai loro figli in modo che nulla possa andare loro storto e possa minacciare la loro autostima». Succede a Londra, al collegio femminile di Saint Paul dove la direttrice Clarissa Farr, racconta al Times, ogni giorno si imbatte in madri e padri vittime di «ansia frenetica che fa loro rifiutare l’idea che i propri pargoli possano arrivare secondi». Il che si traduce in «bambini iperprotetti e incapaci di affrontare un fallimento».
LEGGI LA NEWS
notizie
Wired: Perchè gli studenti italiani sono infelici
29/04/2015
Notizie

Wired: Perchè gli studenti italiani sono infelici

se è vero che in Italia gli insegnanti pensano soprattutto al raggiungimento del risultato, non può poi stupire che le mete raggiunte, alla fin fine, risultino complessivamente un po’ scarse. Lo ha appena rivelato un sondaggio presentato dall’Ocse, secondo il quale gli alunni italiani non solo sono meno felici di andare a scuola.
LEGGI LA NEWS
notizie
Presentazione libro: L'Italia è una Repubblica democratica fondata sulla Scuola - Libreria Lovat
27/04/2015
Notizie

Presentazione libro: L'Italia è una Repubblica democratica fondata sulla Scuola - Libreria Lovat

Giordano Casonato presenta il suo libro  "L'Italia è una Repubblica democratica fondata sulla Scuola - Verso un nuovo modello pedagogico: la Scuola Internazione dei Talenti", giovedi 7 maggio alle ore 18.30 presso la Libreria Lovat di Villorba.

Intrerverranno: Giordano Casonato, Sandra Brescancin: coordinatore psicopedagogico e consulente per l'infanzia e Nicolò Zanette: studente Liceo A. Canova

LEGGI LA NEWS
notizie
VITA: Imparare sì, ma senza fretta
20/04/2015
Notizie

VITA: Imparare sì, ma senza fretta

In una primaria statale ligure si adotta il metodo naturale che porta i bambini ad apprendere le materie tradizionali in modo più dolce e meno schematico. Così si valorizzano le abilità e si rispettano i tempi di ciascuno. Le maestre: «Resistiamo alla pressione di una società troppo competitiva»

LEGGI LA NEWS